Aldini – Cimiano

vs

Riepilogo

Dopo sessanta minuti di equilibrio pressoché totale (0-0 il parziale al triplice fischio di Corrado) sono serviti i calci di rigore a decretare la vincitrice tra Aldini e Cimiano, con i Falchi che fanno festa dopo una partita giocata magistralmente – ai ragazzi di via Orsini è mancato effettivamente soltanto il gol – ed una freddezza quasi disarmante dagli undici metri. Cinque su cinque dal dischetto per i classe 2008 di Fabian Valtolina: ad aprire la serie ci ha pensato Vitali, dopodiché Marnati, Laudari, Nova e Mariani hanno completato l’opera. L’eroe di giornata è però Musazzi, subentrato a partita in corso dopo l’espulsione per somma di ammonizioni di De Vecchi: al portiere biancorossoblù, poco impegnato nel corso dei tempi regolamentari, è bastato un tuffo plastico per ipnotizzare Pino e regalare il passaggio del turno alla sua Aldini, che ora affronterà il Monza giovedì 24 febbraio alle ore 21:00. Esce sconfitto ma a testa alta il Cimiano, in grande sofferenza in avvio ma caparbio nella ripresa a costruire diverse occasioni da gol, sfruttando al meglio anche la superiorità numerica per venti minuti abbondanti. Decisivo l’errore dal dischetto di Pino, arrivato tuttavia al termine di una partita che lo ha visto tra i migliori tra le fila biancorosse.

Qui Aldini. L’avvio è a chiare tinte Aldini. Forti di un esordio al bacio nella fase primaverile Regionale contro la Valceresio, i ragazzi di Valtolina si dimostrano solidi dietro e pieni zeppi di talento in avanti: l’accoppiata Marcati-Mariani garantisce ottima copertura, quella Di Palo-Arisci rappresenta a tutti gli effetti un binomio destinato a fare le fortune per la società di Massimiliano Borsani. La differenza la fa però il centrocampo, visto che Tedone e soprattutto Nova giganteggiano nel duello ravvicinato con Bellomo e Pino. I principali pericoli partono proprio dai piedi dello stesso Nova: al 13’ – servito perfettamente da Arisci – sfiora soltanto lo specchio della porta; quattro minuti dopo, al 17’, colpisce debole da buona posizione. Nella ripresa la partita cambia. Il momento chiave è al 17’, quando un uscita in ritardo di De Vecchi costa al portiere dell’Aldini il secondo giallo e la conseguente espulsione: la conseguenza? Aldini in dieci e Cimiano all’arrembaggio. I ragazzi di Valtolina hanno comunque la forza fisica e mentale di costruirsi una chance, visto che la conclusione di Caglio è ben più di un sussulto come dimostrano gli straordinari a cui è chiamato Moreno per mantenere la parità. I rigori rappresentano tuttavia una chance troppo ghiotta per raggiungere il Monza al turno successivo, puntualmente sfruttata dai classe 2008 biancorossoblù.

Qui Cimiano. Dalla sofferenza alla consapevolezza di poterla vincere, passando per i rimpianti di non aver sfruttato la superiorità numerica all’amarezza per una sconfitta ai calci di rigore. Resta però una prova più che positiva quella del Cimiano, in una serata iniziata con il freno a mano tirato ma proseguita con il motore a pieni giri. A rendere ancor più complesso l’avvio dei ragazzi di Sangaletti ci ha pensato l’infortunio dopo appena dieci minuti di Balan, prontamente sostituito da Troncone: una sfortuna che, con il senno di poi, tutto sommato non ha fatto poi così male. Lo dimostra il secondo tempo biancorosso, passato dai ragazzi di Sangalatti quasi esclusivamente nella metà campo avversaria. La normale conseguenza sono le occasioni da gol: la prima capita sui piedi di Aversa, pescato in profondità da Stimabile ma sfortunato nel vedersi chiudere la porta in faccia dopo un rimpallo rocambolesco che non premia la sua cavalcata (9’); la seconda arriva direttamente da calcio piazzato, visto che la punizione calciata in modo ottimale da Marchese è insidiosa ma trova pronto Musazzi (15’). La differenza durante i calci di rigore l’ha fa poi la precisione: pane per i denti di Troncone, Albano, Benvenuto e Marchese, mancata invece a Pino visto che il suo errore dal dischetto è risultato per sua sfortuna decisivo ai fini del risultato.

SEQUENZA RIGORI

Troncone (Cimiano): gol
Vitali (Aldini): gol
• Pino (Cimiano): parato
• Marnati (Aldini): gol
• Albano (Cimiano): gol
• Laudari (Aldini): gol
• Benvenuto (Cimiano): gol
• Nova (Aldini): gol
• Marchese (Cimiano): gol
• Mariani (Aldini): gol

La formazione titolare del Cimiano

 

ALDINI CIMIANO
AZZURRA Colore Maglia
GIOCATORE ANNO   ANNO GIOCATORE
DE VECCHI LORENZO 2008 1 2008 MORENO SIMONE
SCARCELLI ALESSIO 2008 2 2008 D’AMBROSIO LEONARDO
STATZU CARLOS ANDREA 2008 3 2008 FERRERIO RICCARDO
TEDONE LORENZO 2008 4 2008 PINO MATTEO
MARNATI SEBASTIANO (C) 2008 5 2008 PALAZZARI LUDOVICO
MARIANI MATTIAS 2008 6 2008 BALAN BRYAN
CERAVOLO FRANCESCO 2008 7 2008 D’ALONZO SIMONE
NOVA ENRICO 2008 8 2008 BELLOMO GIANLUCA
DI PALO LUCA 2008 9 2008 AVERSA GIULIO
ARISCI ANDREA (VC) 2008 10 2008 APREA DAVIDE
RICCI EMANUELE 2008 11 2008 STIMABILE SAMUEL
MUSAZZI ALESSANDRO 2008 12 2008 BARATTOLO LUCA
CAGLIO NICOLO’ 2008 13 2008 ALBANO NICCOLO’
CICCARELLO SAMUEL 2008 14 2008 TUFA JONATHAN
GATTI LEONARDO 2008 15 2008 PEREZ LUIS
PASQUA VALENTINO 2008 16 2008 BENVENUTO MICHELANGELO
LAUDARI SIMONE 2008 17 2008 PONTONIO EDOARDO
VITALI DANIEL 2008 18 2008 MARCHESE PIETRO
19 2008 TRONCONE ALBERTO
20 2008 RIVA GABRIELE
Tecnico VALTOLINA FABIAN NATALE Tecnico SANGALETTI FRANCESCO

Dettagli

Data Ora League Stagione
15/02/2022 21:00 Bracco Cup 2022

Risultati

Club1st Half2nd HalfGoalsEsito
Aldini000Win
Cimiano000Loss

Aldini

Cimiano

Goals
0
0
Assists
0
0
Yellow Cards
0
0
Red Cards
0
0

con il patrocinio di

follow us

Giugno: 2024
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Enotria è una storica società sportiva milanese che si dedica alla formazione delle giovani generazioni nel calcio giovanile, nasce nel 1908,è riconosciuta Scuola Calcio Elite della FIGC e Centro di Formazione Inter (sin dall’origine del progetto). Main partner di Enotria da oltre 30anni è il Gruppo Bracco, leader mondiale nelle soluzioni globali nella diagnostica per immagini. Insieme hanno costruito una collaborazione basata sulla continuità per promuovere uno sport di valore per le nuove generazioni. Sono diverse le attività nate da questa partnership che vanno ad animare il progetto WE PLAY THE FUTURE: un programma realizzato da Bracco in collaborazione con diverse società sportive giovanili e il Centro Diagnostico Italiano.
Football Club Enotria 1908
P. Iva 06931680158 – C.F. 80153350154
Via C.Cazzaniga, 26 20132 Milano Telefono: +39 02 2593 027 enotria@enotria.it