Scarioni — Acc.Pavese

vs

Riepilogo

Compie un gesto balistico meraviglioso, ma trema sul più bello. Achille Cauli, scheggia impazzita dell’Accademia Pavese, sblocca un match dall’importanza inaudita con una prodezza e dagli undici metri colpisce il legno. Tra la Franco Scarioni e i biancorossi di Sant’Alessio con Vialone termina 7-5 in seguito al 2-2 maturato nei tempi regolamentari. Conte agisce come centrocampista difensivo solo sulla carta. Il metronomo arancionero completa la rimonta parziale dei milanesi e si dimostra glaciale anche nella lotteria finale. Il terminale offensivo orange Pietroboni e il portiere Maggio si rendono protagonisti di una performance da Oscar. Agli ottavi sarà Olivieri boys-Como. I blues per fare il loro dovere, i ragazzi di via Tucidide per continuare a macinare imprese su imprese.

PRIMO TEMPO. Nel botta e risposta tra i ragazzi di via Tucidide e l’Accademia Pavese a condurre il treno Scarioni verso destinazione spettacolo ci pensa Dieng, numero 10 arancionero che viene innescato da Pietroboni, finta la conclusione e poi la trova, con il pallone che fa la barba al palo. A ribadire il concetto di offensiva orange ci pensa Conte, mediano milanese che da fuori area trova la risposta superlativa di Condo, estremo difensore pavese. I ragazzi di Faccenda, al 10′ della prima frazione di gioco, si iscrivono al match con Casa, freccia biancorossa che resiste alla carica di due casacche avversarie e calcia di poco alto. Al 16′ sul cronometro è tripudio Accademia: Rega trova il corridoio per Casa. Il solito uomo chiave di Sant’Alessio Cauli infila la sfera dove la nonna nasconde la marmellata. 1-0 e discesa pavese. Trenta secondi dopo la rete del vantaggio Maggio è chiamato al miracolo con i piedi su Sirini. Nel duello fra numeri uno partecipa anche quello di Milano. Condo sventa la minaccia di Telesca, ma sulla respinta di Casella non è perfetto. 1-1 al 21′ e delirio Franco Scarioni. A farsi avanti sessanta giri d’orologio dal pari è di nuovo Conte, re delle botte dalla distanza, ma il colpo da biliardo del 4 orange termina a lato per questione di centimetri. Al 24′ è rimonta completata. Gotti slalomeggia, Pietroboni scava su Conte. Il portiere biancorosso travolge la punta milanese e per il signor Beretta è penalty. Dagli undici metri va Conte che incrocia e lo fa in maniera tale che l’estremo difensore pavese non ci possa arrivare. È 2-1 Franco Scarioni a cinque minuti dal termine del segmento iniziale dell’incontro.

SECONDO TEMPO. Cauli apre le danze e fa il suo gioco: sterzata e controsterzata. Fioravanti lo stende. È rigore al 4′ della ripresa. Rega si comporta da capitano, lo calcia e spiazza Maggio. 2-2 e livello del mare raggiunto dai ragazzi dell’Accademia. Centrale difensivo dello Scarioni che si rifà poco dopo: Valeri scava per Sirini che punisce Maggio, ma non Fioravanti che di ginocchio svelle il destro del bomber pavese. Al 26′ la perla della serata. Bello fa partire un bolide destinato ad insaccare la rete, ma Maggio non è d’accordo e cala il miracolo del match. 3-2 negato ai pavesi e gara il cui epilogo non verrà sancito nei cosiddetti 60 minuti. La lotteria dei rigori la vince l’armata di Olivieri. Salvau va vicino al doppio miracolo su Bussacchini e Romano, ma la sorte tifa arancionero. Maggio fa come Higuita e si improvvisa attaccante per un istante spaccando la porta. Bello lo fa altrettanto come il suo cognome e piazza il mancino sotto all’incrocio. Ciano e Rega non tremano, Cauli si. L’errore della scheggia pavese costa all’Accademia il passaggio del turno contro il Como.

FORMAZIONI
Scarioni – Acc. Pavese
Anno C/V N. NOMINATIVO   NOMINATIVO N. C/V Anno
2010   1 MAGGIO SAMUELE CONDO ANTHONY 1   2010
2010   2 FERRI CRISTIAN NEGRUZZI GIACOMO 2   2010
2010   3 CASELLA EDOARDO GATTI COMINI AURELI 3   2010
2010   4 CONTE GABRIELE REGA LORENZO 4 CAP 2010
2010   5 FIORAVANTI SAMUELE VILLANI FRANCESCO 5   2010
2010   6 MUROLO GIANLUIGI JUNIOR PANNELLA MATTIA 6   2010
2010   7 TELESCA LEONARDO CAULI ACHILLE 7 VCAP 2010
2010 VCAP 8 GOTTI STEFANO CASA NICCOLO 8   2010
2010   9 PIETROBONI ALESSANDRO SIRINI STEFANO 9   2010
2010   10 DIENG MAME CHEIKH CORRADO GABRIELE 10   2010
2010 CAP 11 MORONI FEDERICO PICOLLA PIETRO 11   2010
2010   12 QUADU RICCARDO SALVAU SIMONE 12   2010
2010   13 MARSILI RICCARDO AVIETTI EDOARDO 13   2010
2010   14 D’ELIA ROBERTO CLAUDIO MINICHINI STEFANO 14   2010
2010   15 MICHELI EMILIANO JARA BUSSACHINI ANDREA 15   2010
2010   16 CARUSO PIETRO VALERI GIOVANNI 16    
2010   17 ROMANO RICCARDO RAMELLAL GIACOMO 17    
2010   18 MONTI DAVIDE BELLO CHRISTIAN 18    
2010   19 CIANO VALENTINO        
2010   20 SCHMILL GABRIEL        

Dettagli

Data Ora League Stagione
01/02/2024 19:45 Bracco Cup 2024

Campo

Enotria B
26, Via Carlo Cazzaniga, Parco Lambro - Cimiano, Municipio 3, Milano, Lombardia, 20132, Italia

Risultati

Club2nd HalfGoalsEsito
Scarioni27Win
Acc.Pavese25Loss

Scarioni

Acc.Pavese

Goals
0
0
Assists
0
0
Yellow Cards
0
0
Red Cards
0
0

con il patrocinio di

follow us

Giugno: 2024
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Enotria è una storica società sportiva milanese che si dedica alla formazione delle giovani generazioni nel calcio giovanile, nasce nel 1908,è riconosciuta Scuola Calcio Elite della FIGC e Centro di Formazione Inter (sin dall’origine del progetto). Main partner di Enotria da oltre 30anni è il Gruppo Bracco, leader mondiale nelle soluzioni globali nella diagnostica per immagini. Insieme hanno costruito una collaborazione basata sulla continuità per promuovere uno sport di valore per le nuove generazioni. Sono diverse le attività nate da questa partnership che vanno ad animare il progetto WE PLAY THE FUTURE: un programma realizzato da Bracco in collaborazione con diverse società sportive giovanili e il Centro Diagnostico Italiano.
Football Club Enotria 1908
P. Iva 06931680158 – C.F. 80153350154
Via C.Cazzaniga, 26 20132 Milano Telefono: +39 02 2593 027 enotria@enotria.it