Match

Scarioni – Inter

vs

Pro Sesto – Atalanta

vs

Monza – Juventus

vs

Pro Sesto – Varesina

Un pantano, il miglior del mio ramo. In via Cazzaniga si gioca ben poco a calcio a causa del diluvio che batte su Milano. La Pro batte 2-1 la Varesina e accede di diritto alla semifinale del Torneo Annovazzi. Ai sestesi bastano i timbri di Cascella in avvio di gara e Di Gioia al quarto d’ora. Zonca e Leoni si laureano re della steppa meneghina, Ligu lottatore puro. Dal canto dei varesini brillano Cebotari e Baldera, autore della rete della bandiera rossoblù.

PRIMO TEMPO. La Pro Sesto riesce a costruire trame offensive nella metà campo della Varesina anche con rimbalzo incontrollato. Zonca verticalizza per Cascella e al 5′ sul cronometro fa 1-0 per i ragazzi di Pasca. Mastromarino al 17′ dagli sviluppi di calcio d’angolo trova il tap-in di Di Gioia che sull’uscita a metà di Di Cristina raddoppia lo score sponda biancoblù. Segmento iniziale dell’incontro che termina sul +2 a favore dei 2010 di Sesto San Giovanni.

SECONDO TEMPO. Al 4′ della ripresa i giochi sono riaperti. Il coro di Venegono si alza con la perla del numero 11 Baldera. Dopo aver cercato la gioia personale per ben due volte al terzo tentativo la trova sul meraviglioso traversone di Gurzi. Match riaperto dopo 240 secondi dal duplice fischio con i varesotti che partono all’assalto. Cebotari sbraccia, Maruca calcia ma non impensierisce Ferrari. Il sussulto del metronomo rossoblù chiude i giochi di una Varesina mai banale, sempre agguerrita, ma poco incisiva negli ultimi metri. Finale di 2-1 e Pro Sesto in final four.

FORMAZIONI
Anno C/V N. NOMINATIVO NOMINATIVO N. C/V Anno
2010   1 FERRARI ALESSANDRO DI GRISTINA FEDERICO 1 2010
2010   2 CORDINI MATTIA GURZI ANTONIO 2 2010
2010   3 CASCELLA WILLIAM MONDINI ANDREA 3   2010
2010   4 SALA STEFANO MARUCA ALESSIO 4 VCAP 2010
2010 VCAP 5 LEONI CHRISTIAN FARSACI GABRIELE 5 CAP 2010
2010   6 LULY DIEGO TOMASINI FILIPPO 6 2010
2010   7 BERETTA SAMUELE GIAQUINTO DANIEL 7 2010
2010   8 ZONCA RICCARDO RIZZOLO PIETRO 8 2010
2010   9 LIGU ENDI CEBOTARO CRISTIAN DIEGO 9   2010
2010 CAP 10 MASTROMARINO RICCARDO BIANCHI MATTIA 10 2010
2010   11 BERETTA SAMUELE BALDERA YULIAN 11 2010
2010   12 DONOFRIO GIACOMO DONADUZZI ALESSANDRO 12 2010
2010   13 GIULIANO RICCARDO PERINA NICCOLO’ 13 2010
2010   14 CHIODI DAELLI LEO SALMINI ANGELO MATTIA 14 2010
2010   15 DORASCENZI ALESSANDRO OSTUNI SIMONE 15 2010
2010   16 CREMONE KEVIN ALESSANDRO CORCIMARI MAXIM 16 2010
2010   17 LEVATI NICCOLO’ MARIA VITALE LORENZO 17 2010
2010   18 IARIA CHRISTIAN ANGELO      
0   19 GUARNIERI MATTEO      
2010   20 HEGHEA MAXIM      
Allenatore: Pasca Ettore Allenatore: Simonato Simone

Arbitro:KENNE GUILEM PIQUER SEZ. MILANO

vs

Ponte S.Pientro – Acc.Internazionale

Sarà ancora Enotria-Accademia Inter. Mentre i rossoblù di Muoio risolvevano la pratica Aldini, i nerazzurri di Corti vincevano una partita pazzesca contro il Ponte San Pietro. Il dominio del primo tempo si è trasformato in gol sul finale, precisamente al 27′, grazie a un’azione corale che ha permesso a Bardelli di firmare l’1-0. Nel secondo tempo, però, ecco la reazione dei bergamaschi, che trovano il pari grazie a un capolavoro da trenta metri di Torri. E proprio quando i calci di rigore sembravano l’esito scontato, Accademia di nuovo avanti con Marchesi: minuto 30 del secondo tempo e gol vittoria per i nerazzurri, che si giocheranno i quarti di finali nella classica milanese contro l’Enotria.

PRIMO TEMPO. Partono meglio i nerazzurri ma il vantaggio arriva solo al 27′, in quella che probabilmente è già l’azione del torneo: Bardelli per Columba, Columba per Lino, Lino per Marchesi, Marchesi per Bardelli: destro secco, Tentori battuto e Accademia avanti. Il tutto dopo un primo tempo di dominio, come perfettamente riassunto da tutte le altre occasioni: vedi il tentativo di Bardelli (1′), quello di Columba (10′), o ancora quelli di Altavilla (22′) e Marchesi (29′). Dall’altra parte il Ponte fatica, prova a limitare i nerazzurri ma va a riposo sotto di un gol.

SECONDO TEMPO. Ma mai dare per spacciati i bergamaschi, tanto che nel secondo tempo le cose cambiano. I ragazzi di Beretta trovano fiducia, alzano il baricentro e provano a riprenderla. Intanto l’Accademia continua a fare l’Accademia, tanto che Marchesi va pure vicino al raddoppio in apertura su assist di Gioeli. Ma che qualcosa stia cambiando è evidente, ed ecco il gol dell’1-1: un capolavoro senza precedenti. A firmarlo è un subentrato, Torri: destro da trenta metri e pallone sotto l’incrocio dei pali, che fa gioire i blues e piangere i nerazzurri. Quest’ultimi, tuttavia, trovano la forza di reagire e tornare in avanti. Tanto che allo scoccare del minuto 30, l’ultimo disponibile prima dei calci di rigori, trovano il gol vittoria: cross di Nuzzi, tocco vincente di Marchesi ed estasi nerazzurra.

FORMAZIONI
Anno C/V N. NOMINATIVO NOMINATIVO N. C/V Anno
2010   1 TENTORI FILIPPO   FINA CHRISTIAN 1 2010
2010   2 DANCI LEONARDO GIOELI SIMONE 2 2010
2010   3 BETTONI LUCA ABITABILE MATTEO 3   2010
2010 VCAP 4 MAZZOLENI MICHELE LINO GABRIELE 4 2010
2010   5 CINFRIGNINI AARON GARAVAGLIA ALESSANDRO 5 2010
2010 CAP 6 TAIOCCHI FEDERICO ACQUAVIVA THOMAS 6 2010
2010   7 ZANOLI LORENZO VALENTE ADRIANO 7 VCAP 2010
2010   8 ROTA ANDREA ALTAVILLA RICCARDO 8 CAP 2010
2010   9 BARABANTI SEBASTIAN MARCHESI DIEGO 9   2010
2010   10 ROTTOLI PAOLO COLUMBA GAETANO 10 2010
2010   11 MASSARA SEBASTIAN BARDELLI ANDREA 11 2010
2010   12 CAIO DAVIDE MARCHETTI GIORGIO 12 2010
2010   13 MAFFEIS TOMMASO CAPUTO GABRIELE 13 2010
2010   14 GOTTI TOMMASO CARRANO MATTEO 14 2010
2010   15 SHEHAJ GENIS CANDIANI EMANUELE 15 2010
2010   16 CACCIA GIACOMO DE MELO GUILLERME 16 2010
2010   17 TORRI MARCO TRECOZZI FILIPPO 17 2010
2010   18 FERRARI MATTIA NUZZI FEDERICO 18 2010
2010   19 FERREIRA PINTO JOSE’ CARLOS      
2010   20 PESENTI LORENZO      

ARBITRO: Fabbrica Filippo sez. di MILANO

vs

Sangiuliano City – Albinoleffe

Dopo aver eliminato l’Alcione, il Sangiuliano City riprova l’impresa, stavolta contro l’Albinoleffe. Alla fine è un’altra volta a tinte gialloverdi la vittoria finale, spuntata grazie ad una doppietta di Sosa che permette ai ragazzi di Bruschi di fare 2-1 e guadagnarsi il turno successivo contro il Monza.

PRIMO TEMPO. È un primo tempo a tinte gialloverdi ma ogni tanto arriva, come un fulmine a ciel sereno, qualche striatura rossa. Il primo a dare una scossa alla partita è Benaglia che però si allunga troppo il pallone. Al 14′ è sempre il 9 del Sangiu ad impensierire Pezzoli su sponda di Sosa, ma il portiere dell’Albinoleffe è ben posizionato. Al 18′ si accende anche Awungnkeng, e quando si accende sono sempre dolori: prima mette in mezzo ma trova un ottimo intervento di Lorenzi che in scivolata allontana e quasi allo stesso modo torna al cross un minuto dopo ma stavolta trovando Benaglia, l’attaccante però mette alto di testa. Al 22′ è ancora il Sangiu davanti, questa volta con Tarenzio che da corner pennella per Sosa che manda alto in girata. Ma quando tutto faceva presagire un imminente vantaggio dei ragazzi di Bruschi ecco l’esperienza dell’Albinoleffe: una conclusione di Larghi sbatte contro il muro difensivo e sulla ribattuta arriva Oppedisano che sbatte – stavolta – contro il palo, chiudendo così la prima mezz’ora.

SECONDO TEMPO. L’Albinoleffe parte a mille e dopo solo dieci minuti trova il vantaggio con Campardo che insacca su assist di Braguti. La risposta dei gialloverdi non si fa attendere ma l’idea del solito Awungnkeng non trova la spizzata di qualcuno in mezzo e termina sul fondo. Al 13′ inizia il miracolo del Sangiu: nel giro di un minuto i ragazzi di Bruschi la ribaltano con una doppietta di Sosa, prima di testa e poi di piede. Nel finale l’Albinoleffe prova ad allungare la partita portandola ai rigori ma Campardo non trova la seconda doppietta di giornata – imbeccato da Oppedisano – mandando un tiro alla Insigne di poco alto sopra la traversa. Al triplice fischio esplode la festa dei gialloverdi che ora dovranno affrontare il Monza.

FORMAZIONI
Anno C/V N. NOMINATIVO NOMINATIVO N. C/V Anno
2010 CAP 1 PONTRELLI ANDREA   PEZZOLI RAUL 1 2010
2010   2 BORIANI DAVIDE LORENZI GIACOMO 2 VCAP 2010
2010 VCAP 3 TALARICO EMANUELE BRIGNOLI DANIEL 3   2010
2010   4 CRABA DIEGO MOROTTI TOMMASO 4 2010
2010   5 SELLA LEONARDO CHIRILOAIA ANGELO ALESSIO 5 2010
2010   6 MARIANI ACHILLE SIGNORI DANIEL 6 2010
2010   7 AWUNGNKENG ADRIANO ASONGAN LARGHI BIYAL 7 2010
2010   8 FAMA SIMONE YAMBA KADER 8 2010
2010   9 BENAGLIA ROBERTO BRAGUTI LORENZO 9   2010
2010   10 TARENZIO ALESSANDRO PPPEDISANO GABRIEL 10 CAP 2010
2010   11 SOSA NAUEL FERNNDO NDOU REGIS 11 2010
2010   12 MANFREDI LUDOVICO SAURO ROCCO 12 2010
2010   13 ROSABIANCA GIOELE LOCATELLI LORENZO 13 2010
2010   14 ALFERAZZI NICOLO’ GHILARDINI GABRIELE 14 2010
2010   15 AL SAID TAMER CAMPARDO 15 2010
2010   16 FARES HERNANDEZ YOSEF LEONARDO 16 2010
2010   17 AZARA SAMUELE VERNILE TOMMASO 17 2010
2010   18 CASCINO CRISTIAN      
2010   19 EL HIFNAWY YOUSSEF      
2010   20 PERNA TOMMASO      

Arbitro: PANDIANI LUCA sez. di MILANO

vs

Ausonia – Pro Sesto

Ausonia in tenuta rosa da rally, ma la corsa neroverde si ferma per mano dell’ostacolo più grande della Pro Sesto, il classe 2010 Beretta. L’undici biancoblù segna una tripletta da favola nel 4-2 che porta i sestesi ad alloggiare nelle migliori otto del Torneo Annovazzi. Denise e Rizzo marcano il tabellino, Beretta e il fantasista compagno di reparto Mastromarino il territorio. La Pro non paga a caro prezzo il black-out in avvio di gara e reagisce con veemenza all’uno-due repentino dei milanesi, staccando un pass per i quarti di finale.

PRIMO TEMPO. Ad imporre il comando sull’altra frazione è decisamente l’armata neroverde. Al 4′ sul cronometro è Fissore a bussare alla porta di Vaccarini, ma l’estremo difensore sestese sbarra la porta al colosso neroverde. Dal canto dei milanesi suona la carica Denise al 6′, quando, la mancanza di comunicazione della retroguardia biancoblù, porta il terminale offensivo sotto l’ala di Lobrace a strozzare la conclusione. La Pro Sesto fa delle ripartenze il maggior punto di forza e, al 9′ di gioco, rischia di far male con Beretta. Onze in maglia bianca che si fa ipnotizzare da Mariani. Al 18′ la strategia di Pasca assume piena efficienza: Ligu e lo stesso Beretta dialogano nello stretto, quest’ultimo vince il batti e ribatti e insacca a bersaglio sguarnito il vantaggio sestese. La reazione neroverde arriva con puntualità ineccepibile. Rizzo raccoglie la spizzata proveniente da una testa biancoblù, prepara il colpo da biliardo e con il destro manda a destinazione l’1-1 al 21′. 120 secondi dopo è sorpasso completato. Denise si rende protagonista di una serpentina da urlo, si defila sul mancino e con uno scavino che dà un bacio al palo e si insacca in rete fa 2-1 per i neroverdi.

SECONDO TEMPO. Se l’avvio di gara della Pro Sesto può essere considerato con il treno tirato, il fischio che sancisce l’inizio della seconda metà coincide con il cambio di ritmo dei sestesi. Uno-due micidiale dei biancoblù che al 3′ della ripresa vanno in rete con Beretta, che, sullo splendido suggerimento di Dorascenzi, scava il 2-2. Al 5′ giro d’orologio il numero 11 sestese in custodia di Pasca si ripete: dribbling e contro-dribbling su Pini e centrale di difesa neroverde che interviene in maniera scomposta. Per il direttore di gara è rigore: dal dischetto va Mastromarino che incrocia e riporta i biancoblù con il muso davanti. Al 13′ i sestesi rispondono nuovamente presente: Di Gioia risponde alla magia di Spelta, colpo di tacco e servizio cristallino sulla corsa di Sala. Seven dei bilancos di via Milanese che sciupa il +2 calciando alto. Al 19′ il sigillo di garanzia arriva: Guarnieri serve Mastromarino che impacchetta il cioccolatino per il timbro più semplice della carriera di Beretta, la terza gioia personale per il bomber defilato dei sestesi.

FORMAZIONI
Anno C/V N. NOMINATIVO NOMINATIVO N. C/V Anno
2010   1 MARIANI LEONARDO   VACCARINI PIETRO 1 2010
2010   2 CINERARI ALESSIO GIULIANO RICCARDO 2 2010
2010 CAP 3 RIZZO LORENZO CASCELLA WILLIAM 3   2010
2010   4 PINI GIULIO CHIODI DAELLI LEO 4 2010
2010   5 SPELTA LORENZO CREMONE KEVIN ALESSANDRO 5 2010
2010   6 POLATO LORANZO LULY DIEGO 6 2010
2010   7 MERLO GABRIELE SALA STEFANO 7 2010
2010 VCAP 8 MANTINEO FEDERICO DORASCENZI ALESSANDRO 8 2010
2010   9 DENISE FRANCESCO MARIA LIGU ENDI 9   2010
2010   10 FRONTINI FEDERICO MASTROMARINO RICCARDO 10 2010
2010   11 FISSORE MATTEO BERETTA SAMUELE 11 2010
2010   12 TALOTTA DANIEL FERRARI ALESSANDRO 12 2010
2010   13 BUTTINI GIACOMO CORDINI MATTIA 13 2010
2010   14 VALLARDI GIACOMO HEGHEA MAXIM 14 2010
2010   15 SCREMIN JACOPO GUARNIERI MATTEO 15 2010
2010   16 CARRIOLA EMANUELE ZONCA RICCARDO 16 2010
2010   17 NICOLOSI MARTINO MARIO LEVATI NICCOLO’ MARIA 17 2010
2010   18 PROVOLO ALESSANDRO IARIA CHRISTIAN ANGELO 18 2010
2010   19 SPELTA MARCO DI GIOIA FRANCESCO 19 2010
2010   20 BARBERA NICOLO’      
Allenatore: LOBRACE MARCO Allenatore: PASCA ETTORE

Arbitro: FAZZO ROBERTO (Sez. di MILANO)

vs

Scarioni – Como

La Franco Scarioni è uno spettacolo. Il Como attacca quando e se necessario. Tra milanesi e nord lombardi non bastano i cosiddetti 60 minuti per decretare un vincitore, bensì 61. Murolo agisce da professore e tira fuori le cartucce dal basso della posizione da braccetto difensivo. Olivieri dà il benvenuto ai blues con un 3-5-2 tutt’altro che statico, i 2010 di Cassano rispondono con un 4-1-4-1 mobile, con Perugini che fa avanti e indietro tra mediana e trequarti. Il numero 6 arancionero cala il jolly al 31′ della ripresa. È festa a Milano, trionfa il club meneghino. La perla da centrocampo di Murolo vale l’accesso ai quarti di finale per la Franco Scarioni.

PRIMO TEMPO. In una gara sviluppatasi in ampiezza brillano, ovviamente, i corridori. Sponda comasca spicca Critelli, terzino destro “ospite” che al 12′ calcia verso la porta di Maggio, ma l’estremo difensore orange blocca a terra. Al 21′ il primo vero e proprio sussulto dello Scarioni. Pietroboni riceve dalla testata di Conte e scheggia la parte superiore della traversa sull’uscita di Puttin. Al 23′ è Ciano ad irrompere nella retroguardia blues. Tiro dell’onze arancionero che si spegne tra le braccia del portiere comasco. Al 27′ la palla del vantaggio cade sul piede fatato di Gardarini: metronomo del Como che trova in estensione un buon Maggio sulla sua strada. Prima frazione che termina sul punteggio dalla quale è partita.

SECONDO TEMPO. Più di un centrale di difesa, più di un mediano, più di un normale componente di un undici stratosferico. Il centrale arancionero con l’onorevole “6” sulle spalle pesca l’asso dalla manica e risolve un match dalle mille difficoltà. Complicazioni milanesi che prendono il nome di Sylla e Moscato. Mastino della retroguardia e ala offensiva che sfoderano due super prestazioni. Le folate dei leader blu non bastano: a decidere la gara è la prodezza del migliore in campo. Murolo da centrocampo all’ultimo istante di partita lascia partire il destro dai 40 metri. Tuttofare classe 2010 che anticipa i tiri di rigore e consegna il passaggio del turno alla Franco Scarioni.

FORMAZIONI
Anno C/V N. NOMINATIVO NOMINATIVO N. C/V Anno
2010   1 MAGGIO SAMUELE   PUTTIN LEONARDO 1 2010
2010   2 FERRI CRISTIAN ORTELLI MANUEL 2 2010
2010   3 CASELLA EDOARDO PISANI ANGELO 3   2010
2010   4 CONTE GABRIELE PERUGINI MATTIA 4 VCAP 2010
2010 VCAP 5 FIORAVANTI SAMUELE BRICCOLA FILIPPO 5 2010
2010   6 MUROLO GIANLUIGI JUNIOR SYLLA ADAMA 6 2010
2010   7 TELESCA LEONARDO MANFREDINI MATTEO 7 2010
2010 CAP 8 MORONI FEDERICO GARDANINI GABRIELE 8 CAP 2010
2010   9 PIETROBONI ALESSANDRO INSINGA SAMUELE FILIPPO 9   2010
2010   10 DIENG MAME CHEIKH ALLARAJ RAYAN 10 2010
2010   11 CIANO VALENTINO MOSCATO MATTEO 11 2010
2010   12 QUADU RICCARDO VISENTIN MATTEO 12 2010
2010   13 RADAELLI NDREA   13  
2010   14 MONTI DAVIDE BATTISTA RICCARDO 14 2010
2010   15 MICHELI EMILIANO JUNIOR ROTTIGNI RICCARDO 15 2010
2010   16 MARSILI RICCARDO DEBLASIO FRANCESCO 16 2010
2010   17 ROMANO RICCARDO MULLANU MARCO 17 2010
2010   18 SAVOIA ALESSANDRO TIOZZO LEONARDO 18 2010
2010   19 CARUSO PIETRO      
2010   20 D’ELIA ROBERTO CLAUDIO      
Allenatore: OLIVIERI ROBERTO Allenatore: CASSANO STEFANO

Arbitro: Malena Gabriele (sez. di Milano)

vs

Aldini — Rhodense

L’Aldini si impone nello scontro valido per il primo turno contro la Rhodense. Il doppio vantaggio prende forma nel primo tempo grazie alle due prodezze di Pitella e Lepido. Nella ripresa un altro bel gol da fuori, questa volta di Villella, porta l’Aldini in triplo vantaggio che si protrae fino al fischio finale. La squadra di Navarra passa così al turno successivo dove affronterà l’Enotria.

PRIMO TEMPO. L’Aldini prende presto il controllo del campo, con la Rhodense che tenta qualche ripartenza soprattutto sulla sinistra. Nei minuti iniziali Pittella trova il vantaggio con un tiro da fuori e al 14′ Lepido raddoppia con una giocata simile. Il primo tempo prosegue sul copione dei primi minuti: i falchi smistano bene in area avversaria e lungo le fasce con Marinetti e Pittella, la Rhodense cerca la ripartenza soprattutto coi guizzi di Pakos e Romanelli – e si affida alle chiusure di Dongo. Ma il risultato di 2-0 ben rispecchia quanto visto nei primi 30′.

SECONDO TEMPO. La ripresa vede la squadra di Navarra difendere compatta e cercare la profondità, soprattutto coi subentrati Mariello e Campanella. Poche occasioni, tanti duelli e ribaltamenti di fronte. La Rhodense prova costantemente ad affacciarsi nella metà campo avversaria: Raiola, Carelli e Romanelli provano a costruire e cercare spazi. Al 16′ è ancora Aldini, con Mariello che cerca lo specchio da destra ma trova Colombini pronto. Al 22′ Villella trova il 3-0 per l’Aldini, con un altro tiro da fuori che si abbassa al momento giusto. La Rhodense offre qualche bello spunto in ripartenza ma gli spazi sono pochi. A tenere a galla i suoi è soprattutto Prato con diverse belle chiusure e idee in verticale lungo la destra. Ma l’Aldini è brava a rimanere compatta in difesa e ispirata in attacco, mantenendo invariato il proprio vantaggio.

FORMAZIONI
Anno C/V N. NOMINATIVO NOMINATIVO N. C/V Anno
2010   1 STEFANOVIC ALESSANDRO COLOMBINI MATTIA 1 2010
2010   2 SALA DARIO PRATO MASSIMILIANO 2 2010
2010   3 DOSSI GIOVANNI MARSICOVETERE ANDREA 3   2010
2010 VCAP 4 SHEHATA ARMIA DONGO EMANUELE 4 2010
2010   5 INCORVAIA VINCENZO TORTI MANUEL 5 2010
2010   6 VILLELLA ROBERTO RAIOLA DIEGO 6 2010
2010   7 ABBALLE NICCOLO’ CARELLA MATTIA 7 2010
2010 CAP 8 LEPIDO GIOVANNI PAKOS DANIELE 8 2010
2010   9 TORRES TYRON GREGORI MATTIA 9   2010
2010   10 MARINETTI ALESSANDRO BRINI RICCARDO 10 2010
2010   11 PITTELLA DENNIS ROMANELLI LUCA 11 2010
2010   12 PAMPURI ARON SARTORI LEONARDO 12 2010
2010   13 DI LONARDO ALEX GRILLO MARTINO 13 2010
2010   14 GUADAGNA MATTEO NEGM GAMAL 14 2010
2010   15 TRIMBOLI ANDREA LAZZARIN FRANCESCO 15 2010
2010   16 MORONI ALESSIO PIOVESANA LEONARDO 16 2010
2010   17 ATTICI CRISTIAN PALUMBO SIMONE 17 2010
2010   18 CAMPANELLA RICCRDO FRANZONE GABRIELE 18 2010
2010   19 KISELOV YEGOR      
2010   20 MARIELLO SEBASTIANO      
Allenatore: NAVARRA FRANCESCO Allenatore: GAZZOLA SIMONE

Arbitro: Fabbrica Filippo sez. di Milano

vs